Il Blog

tutto sul mondo della caccia e del tiro sportivo

Le “armi con modesta capacità offensiva”

Come si possono acquistare e usare le armi ad aria compressa di potenza ridotta alle quali la legge riconosce un regime agevolato.

Le “armi con modesta capacità offensiva”

Le armi ad aria o a gas compressi, sia lunghe sia corte, i cui proiettili sono dotati di un’energia cinetica alla bocca non superiore a 7,5 joule, sono considerate dalla legge “armi con modesta capacità offensiva”. Fra le loro caratteristiche tecniche la legge esclude che possano sparare a raffica; per quanto riguarda le munizioni, esse sono limitate ai “pallini inerti non idonei a contenere o trasportare altre sostanze o materiali” (per esempio la vernice). Infine, alle armi con modesta capacità offensiva non si applica l’obbligo del tappo rosso applicato in volata alla canna che vale invece per le riproduzioni di armi e per le armi a salve.

Dal punto di vista pratico, tanto per fare due esempi chiarificatori, l’energia cinetica di 7,5 joule si ottiene con un pallino del peso di mezzo grammo (7,7 grani) che lascia la bocca dell’arma alla velocità di circa 171 metri al secondo, oppure con un pallino del peso di un grammo (15,4 grani) che parte a circa 121 m/sec.

La produzione e l’importazione delle armi con modesta capacità offensiva sono subordinate all’ottenimento dell’approvazione da parte del Banco Nazionale di Prova. Sulle armi con modesta capacità offensiva devono essere impressi, in modo indelebile, la sigla o il marchio idonei a identificarle nonché il numero progressivo di matricola. Deve inoltre essere apposto dal produttore o dall’importatore, dopo la verifica di conformità, uno specifico punzone, preventivamente depositato presso il Banco Nazionale di Prova, che ne certifica l’energia cinetica entro il limite consentito; sulle armi, con separato punzone, è apposto anche il “numero della verifica di conformità”. 

ARIA2

Acquisto e detenzione

Le armi con modesta capacità offensiva possono essere acquistate solo da maggiorenni muniti di valido documento di riconoscimento; sono consentiti la loro cessione e il comodato tra maggiorenni purché avvengano con scrittura privata; quest’ultima non è però necessaria qualora il comodato sia di durata non superiore a quarantotto ore. Ricordiamo che il comodato, secondo la legge, è il contratto con il quale una parte (comodante) consegna all’altra (comodatario) una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l’obbligo di restituzione della stessa cosa.
La detenzione delle armi con modesta capacità offensiva non è sottoposta all’obbligo di denuncia; possono inoltre essere detenute in numero illimitato e “non fanno cumulo” con altre armi comuni da sparo eventualmente detenute. I vari pezzi che compongono le “armi con modesta capacità offensiva” per legge non sono considerabili “parti di arma comune da sparo” e pertanto si acquistano liberamente e non deve esserne denunciato il possesso. Lo stesso discorso vale anche per i pallini.
ARIA1

Come si possono usare

Il trasporto delle armi con modesta capacità offensiva si effettua liberamente, a condizione di usare la massima diligenza; esse debbono essere trasportate scariche e inserite in custodia. Per il porto delle armi con modesta capacità offensiva non è richiesta licenza dell’Autorità di pubblica sicurezza; esse, tuttavia, non possono essere portate fuori della propria abitazione o delle appartenenze di essa senza giustificato motivo. Non possono, inoltre, essere portate in riunioni pubbliche. Brevemente, ricordiamo che trasportare un’arma significa spostarla da un luogo a un altro come un oggetto inerte che non sia immediatamente disponibile. Viceversa, portare un’arma comporta che questa sia prontamente utilizzabile; facciamo presente che l’arma può essere utilizzabile anche se è scarica (per esempio per minacciare una persona) e anche se non è portata addosso alla persona (per esempio se è messa nella tasca lasciata aperta di una borsa facilmente raggiungibile).
L’utilizzo delle armi con modesta capacità offensiva è consentito ai maggiori d’età o ai minori assistiti da soggetti maggiorenni in poligoni o luoghi privati non aperti al pubblico nel rispetto delle norme di pubblica sicurezza; nel caso dei poligoni del Tiro a Segno Nazionale i responsabili della Sezione devono sovrintendere ai minori.

ARIA4

Le modifiche

L’alterazione delle caratteristiche tecniche di queste armi costituisce reato qualora porti al superamento del limite dei 7,5 joule. In questo caso, da armi di libera vendita diventano a tutti gli effetti delle “armi comuni da sparo”, con tutte le possibili conseguenze di legge che ne deriverebbero. Pertanto, sono fermamente sconsigliabili delle modifiche in tal senso. Anche in caso di riparazione di una di queste armi ad aria compressa di libera vendita (dovuta ad esempio a un guasto) bisogna pretendere dall’armaiolo che siano utilizzate parti originali conformi al modello di libera vendita (ad esempio la valvola erogatrice, il mollone eccetera) per evitare trasformazioni indebite.

ARIA3

Iscriviti alla newsletter

Riceverai in anteprima tutorial, articoli e approfondimenti sui mondi della caccia e del tiro. In più, avrai subito un ebook in regalo!
Letta l'informativa comunicatami, dichiaro la seguente volontà circa il trattamento dati per autonome finalità di marketing diretto da parte di terzi partner di IEG (finalità 4 dell'informativa)
App-hit-2020 ok.png

HIT-SHOW APP

Una guida online completa con le directory degli espositori, le foto, i servizi, le mappe dei padiglioni con la localizzazione degli stand: tutta la Fiera a portata di mano nel dispositivo mobile.

© ITALIAN EXHIBITION GROUP SpA© All rights reserved - Via Emilia 155, 47921 Rimini - CF/PI 00139440408 - Registro Imprese: Rimini P.I e n. Reg. Imprese 00139440408 - Capitale Sociale € 52.214.897 i.v.
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×