Il Blog

tutto sul mondo della caccia e del tiro sportivo

York e la nostra prima uscita di caccia insieme

Ti racconto la mia prima uscita di caccia al cinghiale con York, il mio ariegeois, nei boschi del Monte Camulera. Le mie emozioni, le mie sensazioni e il mio amore per i cani, i boschi e la caccia.

York e la nostra prima uscita di caccia insieme

La notte della prima uscita di caccia al cinghiale con York non dormii, gli occhi spalancati verso il soffitto, nel mentre pensavo a lui, al suo cuore dolce e la coda scodinzolante.

Vidi l’alba raggiungermi e la sua luce, adagio s’innanzava dietro le mie finestre ed io, come una farfalla sbalzai giù.
Indossai gli indumenti caldi per poi concludere incalzando gli scarponi.Lo zaino fu pronto: Nutella, torta allo yogurt, acqua ed una confezione di würstel per il nostro piccolo guerriero. Presi tutto e partii.

Fui felice, e niente m’importava più, se non vivere quell’esatto momento.
Arrivai a metà destinazione, dove mi aspettò Luca, il mio compagno di squadra e grande canaio. Pronti, trasloco, partenza e via!

Entrammo nell’abitazione per raggiungere il garage e lui era già li che ci aspettava.

York è un Ariegeois, una razza, resistente e ostinata nella caccia; in famiglia è docile, giocherellone e affettuoso. Il suo unico scopo di vita è soddisfare il padrone.

caccia al cinghiale

Eccola! la strada della felicità!

Il sentiero che imboccammo per raggiungere il bosco del Monte Camulera.
Sempre con lo sguardo verso l’esterno per cercare qualche traccia di un’ eventuale presenza di cinghiali, e subito dopo il sorpasso di un ruscello una grande sorpresa ci raggiunse!

“Ehi Luca! guarda là! un fagiano maschio! che Colori!”
“Pazzesco! Il colmo! andiamo per trovare i cinghiali e troviamo i Fagiani”

Il bosco ormai fu spoglio di foglie, luminoso, silenzioso, tiepido ed accogliente.
I colori delle foglie, sul suolo, parvero brillare, grazie alle ultime gocce di neve rimaste, dall’ultima nevicata.

Ci scaldava il sole con i suoi raggi, regalandoci emozioni con incantevoli giochi di luci facendone nei nostri occhi un d’orato dipinto, nelle sfumature azzurre del cielo.

Guardai gli occhi di York: felice e molto curioso.
Così adagio cercammo di cominciare ad insegnargli come si procede al guinzaglio, ovviamente, lavoro che dev’essere ridefinito e corretto con molti altri insegnamenti. Mi stupii più volte, per il suo comportamento, curiosità, ubbidienza, progresso ed intelligenza.

argo

Arrivammo successivamente su una roccia sporgente, per visionare ed osservare ogni dettaglio, praticamente l’intero versante in tutta la sua distesa inferiore e parte di un’area di altitudine superiore. Vedemmo rumate vecchie e assenza di cinghiali.
Provammo a lasciar libero York, sganciandolo dal mio guinzaglio per poterlo controllare durante la sua camminata.

Seguì, stupendoci, ogni nostro passo ed ogni comando. Piccoli, ma per me grandi gesti d’amore, gli regalammo, per i suoi importanti traguardi compiuti.

1

Mi sento davvero fortunata a poter vivere queste meravigliose emozioni, assaporando in ogni sua fragranza la bellissima passione della caccia, sana per l’ambiente e per l’anima… condividendo e soprattutto imparando l’arte di questa tradizione insieme a persone leali (Luca e la mia squadra) e naturalmente, anche con nostri compagni di avventura: i cani, ai quali devo molto, per avermi regalato il loro modo di essere, la loro forza, ed il loro amore.

caccia al cinghiale

Iscriviti alla newsletter

Riceverai in anteprima tutorial, articoli e approfondimenti sui mondi della caccia e del tiro. In più, avrai subito un ebook in regalo!
Letta l'informativa comunicatami, dichiaro la seguente volontà circa il trattamento dati per autonome finalità di marketing diretto da parte di terzi partner di IEG (finalità 4 dell'informativa)
App-hit-2020 ok.png

HIT-SHOW APP

Una guida online completa con le directory degli espositori, le foto, i servizi, le mappe dei padiglioni con la localizzazione degli stand: tutta la Fiera a portata di mano nel dispositivo mobile.

© ITALIAN EXHIBITION GROUP SpA© All rights reserved - Via Emilia 155, 47921 Rimini - CF/PI 00139440408 - Registro Imprese: Rimini P.I e n. Reg. Imprese 00139440408 - Capitale Sociale € 52.214.897 i.v.
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×