8-10 febbraio 2020
Quartiere fieristico di Vicenza
8-10 febbraio 2020
Quartiere Fieristico di Vicenza

Turismo Venatorio

Scozia - Isola di Bute

Motivo di interesse:

L’isola di Bute è una delle mete di caccia più suggestive d’Europa per la presenza, da novembre a gennaio, dello scolopacide.

Si tratta però anche di un mondo fatto di gnomi e folletti, che non conosce inverni rigidi e che ha visto in passato i suoi verdi glenn abitati da fieri guerrieri che contrastarono con veemenza le armate romane. Sugli stessi terreni di caccia, si potrà sfidare l’elusiva beccaccia in decine e decine di incontri e ammirare cervi e caprioli, padroni incontrastati dei boschi. Chi vuole può godere anche di un appostamento alle oche che frequentano i campi in riva al mare mentre i gabbiani sanciscono con il loro grido sgraziato che la natura è la vera padrona.

Questa verdissima isola privata, situata tra la Scozia e l’Irlanda, abbracciata dalla corrente del Golfo, presenta un clima mite anche nella stagione più fredda, grazie al quale le beccacce arrivano abbondanti dalla Norvegia e dalle Highland Scozzesi per svernare.

Prati verdi di erica e macchiati di ginestra, lunghe pinete e piccoli boschi di carpine, pascoli aperti che scivolano contro un mare freddo e forte togliendo il fiato al cacciatore ammirato.

Il terreno di caccia è vasto e permette al cacciatore di beccacce vivere 4 giorni venatori tutti diversi per gli amanti dei cani da caccia.

L’isola di Bute è un piccolo incanto scozzese per i cacciatori con cane da ferma che amano le sfide, la caccia dura e gratificante. La protagonista assoluta della vacanza è proprio lei, la signora beccaccia e pochi posti al mondo permettono di fare una caccia di così alta qualità come a Bute.

Nazione di destinazione:

Scozia

Città di destinazione:

Glasgow / Isola di Bute

Tipo di caccia:

Beccacce

Periodo del viaggio:

Dai primi di novembre a fine gennaio

Organizzatore:

Montefeltro Sport srl


Programma del viaggio:

Primo giorno: arrivo a Glasgow in aereo e trasferimento a Bute, via terra fino al porto di Wemyss Bay, e successivamente in traghetto per un breve tratto, per raggiungere l’isola.

Dal secondo al quinto giorno: battuta di caccia con il supporto del personale di Montefeltro.Il sesto giorno: rientro a Glasgow e volo di ritorno. E’ possibile, inoltre, partecipare ad un appostamento alle oche nei campi in riva al mare.

Informazioni sull’alloggio: sistemazione in hotel in pensione completa.

L'agenzia si occupa anche del trasporto dei cani dei clienti o mette a disposizione i propri. Sono disponibili anche ottimi fucili e munizioni in loco.

 


Documenti necessari

hunter
Per il cacciatore:
Passaporto o carta di identità, carta europea delle armi, licenza di caccia.
hunting dog
Per il cane:
I cani devono essere muniti del passaporto europeo rilasciato dalla ASL competente e attestante la vaccinazione antirabbica, sul passaporto del cane è indispensabile avere la data dell'immissione del microchip. Occorre inoltre il trattamento preventivo nei confronti delle zecche e dell’echinococco.


Vuoi saperne di più?

Ricevi i contatti dell’agenzia

Partners

Media Partner

Supported by

© ITALIAN EXHIBITION GROUP SpA© All rights reserved - Via Emilia 155, 47921 Rimini - CF/PI 00139440408 - Registro Imprese: Rimini P.I e n. Reg. Imprese 00139440408 - Capitale Sociale € 52.214.897 i.v.
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×